Automa, martellatore

Da Miniature Fantasy.

Costrutto

Taglia: Media

GS: 4

Allineamento: Sempre neutrale

Iniziativa: +0

  • Difesa

Classe Armatura: 21 (+11 naturale), contatto 10, colto alla sprovvista 21

Dadi Vita: 3d10+20 (36 pf)

Tiri salvezza: Temp +1, Rifl +1, Vol +0

Qualità speciali: Tratti dei costrutti, inaffidabile

  • Attacco

Velocità: 6 m

Attacco: Schianto +10 in mischia 2d8+10

Attacco completo: Schianto +10 in mischia 2d8+10

Spazio/Portata: 1,5 m /1,5m

Attacchi speciali: -

  • Statistiche

Caratteristiche: For 25, Des 11, Cos -, Int -, Sag 9, Car 4

Attacco base/Lotta: +2/+9

Talenti: -

Abilità: -

Linguaggi: -

  • Ecologia

Ambiente: Qualsiasi terreno e sotterraneo

Organizzazione: Solitario, coppia o squadra (3-5)

Tesoro: -

Avanzamento: 6-8 DV (Medio); 9-15 DV (Grande)

Modificatore di livello: -

Un automa è una creatura costruita per il lavoro o la guerra. Sebbene il costrutto sia superficialmente simile a un golem, un automa in realtà è abbastanza, diverso. È costruito con parti meccaniche a orologeria e animato mediante potenti magie d'ombra. Anche se la consapevolezza d'ombra di un automa a volte rende difficile per la creatura interagire con il mondo fisico, comunque esso può essere un avversario temibile.

  • Combattimento

Come i golem, gli automi sono combattenti privi di intelletto ma tenaci. Siccome non mostrano alcuna emozione in combattimento, non vengono provocati facilmente. Gli automi non usano armi, anche se viene loro ordinato di farlo. Invece, colpiscono sempre con i loro arti, che sono di per sé formidabili armi. Un automa segue gli ordini del suo creatore. La creatura può essere comandata direttamente dal suo creatore se quest'ultimo si trova entro 18 metri e se l'automa può sia vederlo che sentirlo. Se privo di comando, un automa segue le sue ultime istruzioni al meglio dellesue capacità, anche se restituisce qualsiasi attacco diretto contro di lui. Di solito, il creatore da all'automa una semplice serie di istruzioni (come "Rimani in quest'area e attacca tutte le creature che entrano", oppure "Attacca tutte le creature bipedi che vedi", oppure "Suona un gong e attacca", e così via) per governarne le azioni in sua assenza.

Tratti dei costrutti: Un automa è immune a effetti di influenza mentale, veleni, sonno, paralisi, stordimento, malattie, effetti mortali, effetti necromantici e qualsiasi effetto che richieda un tiro salvezza sulla Tempra, a meno che non funzioni anche sugli oggetti. La creatura non è soggetta a colpi critici, danni debilitanti, danni alle caratteristiche, risucchi di caratteristica, risucchi di energia o morte per danno massiccio. Non può guarire se stesso ma può essere curato mediante riparazione. Non può essere rianimato né resuscitato. Un automa ha scurovisione (raggio di azione 18 metri).

Inaffidabile (Str): La consapevolezza d'ombra di un automa è solo quasi reale, come la consapevolezza di una creazione quale il simulacro. Di conseguenza la creatura a volte è lenta a reagire ai cambiamenti dell'ambiente circostante.

All'inizio di ogni round in cui un automa tenta di agire, tirare 1d20. Con un risultato di 11 o superiore, agisce normalmente; altrimenti, non compie alcuna azione.

  • Martellatore

L'automa martellatore è una macchina da guerra bipede dall'aspetto vagamente umano adattato da un altro automa che era stato pensato per la costruzione e il sollevamento di carichi pesanti. Una delle due braccia della creatura termina con un massiccio artiglio o tenaglia, l'altra con un martello ancora più massiccio.

Combattimento

I martellatori non sono costruiti per artistiche manovre tattiche, ma sono comunque avversari spaventosi. Sul campo di battaglia, i comandanti semplicemente direzionano intere squadre di questi costrutti contro i nemici e li lasciano andare. Il potente braccio-martello che da al martellatore il suo nome è un aggeggio pericoloso: pesante, solido e letale. Il braccio-tenaglia viene usato principalmente per sollevare oggetti. Il costrutto può attaccare con un solo braccio alla volta, e sebbene possa sfruttare gli schianti di entrambe le braccia, preferisce usare il braccio-martello per tutti i suoi attacchi.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti