Intermittenza migliorata

Da Miniature Fantasy.

Trasmutazione

Livello: Brd 5, Str 5, Celerità 8

Componenti: V, S

Tempo di lancio: 1 azione standard

Raggio di azione: Personale

Bersaglio, area, effetto: Incantatore

Durata: 1 round per livello (I)

Tiro salvezza: Nessuno

Resistenza agli incantesimi: No

Una nebbia immateriale scende sui tuoi occhi mentre completi l'incantesimo. Percepisci la vicinanza di una realtà parallela e sai poter passare liberamente da quella realtà a questa dove ti trovi.

Come per l'incantesimo arcano di 3° livello Intermittenza, l'incantatore si sfasa avanti e indietro tra i piani materiale ed etereo. Tuttavia, è in grado di controllare il tempismo della sua intermittenza e di conseguenza sfruttarla al meglio. L'intermittenza mediante questo incantesimo ha diversi effetti.

Gli attacchi fisici contro l'incantatore hanno una probabilità del 50% di mancare il bersaglio, e il talento Combattere alla cieca non aiuta l'attaccante. Se l'attacco è in grado di colpire creature invisibili o incorporee, la probabilità di mancare il bersaglio è solo del 20%. Un attaccante che può sia vedere che colpire le creature eteree non subisce penalità. L'incantatore non ha possibilità di interferire con i propri attacchi.

Gli incantesimi con bersaglio individuale hanno una probabilità del 50% di fallire contro l'incantatore mentre è soggetto a intermittenza, a meno che l'attaccante non possa mirare creature invisibili o eteree.

L'incantatore non ha possibilità di interferire con i propri incantesimi. L'incantatore subisce solo danni dimezzati da attacchi ad area (oppure danni completi da quelli che si estendono sul Piano Etereo).

Mentre è soggetto a intermittenza, l'incantatore colpisce come una creatura invisibile (bonus di +2 ai tiri per colpire), negando al bersaglio qualsiasi bonus di Destrezza alla CA. L'incantatore subisce solo danni dimezzati per una caduta, siccome è soggetto alla gravità solo mentre è sul Piano Materiale.

L'incantatore può preparare un'azione per sfuggire mediante l'intermittenza a uno specifico attacco nemico, fisico o magico. Se lo fa, l'attacco manca il bersaglio automaticamente, a meno che non possa anche colpire bersagli eterei.

L'incantatore si muove a tre quarti della sua velocità, siccome il movimento sul Piano Etereo è a velocità dimezzata e l'incantatore trascorre circa la metà del tempo in quel luogo e metà del tempo in forma materiale.

Mentre è soggetto a intermittenza, l'incantatore può passare attraverso (ma non vedere attraverso) gli oggetti solidi. Non rischia di materializzarsi all'interno di un oggetto solido a meno che non termini il proprio movimento dentro a uno di essi, nel qual caso si materializza ed è deviato nel più vicino spazio aperto. Subisce 1d6 danni per ogni 1,5 metri percorsi in questo modo.

Dal momento che l'incantatore trascorre la metà del tempo sul Piano Etereo, può vedere e perfino attaccare creature eteree. Interagisce con le creature eteree all'incirca allo stesso modo in cui interagisce con quelle materiali (i loro attacchi hanno una probabilità del 50% di mancare il bersaglio contro l'incantatore e così via).

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti