Ladro del fiato

Da Miniature Fantasy.

Elementale (Aria)

Taglia: Media

GS: 7

Allineamento: Sempre caotico malvagio

Iniziativa: +6

  • Difesa

Classe Armatura: 16 (+2 Des, +4 naturale), contatto 12, colto alla sprovvista 14

Dadi Vita: 8d8+24 (60 pf)

Tiri salvezza: Temp +5, Rifl +8, Vol +3

Qualità speciali: Padronanza dell'aria, RD 10/magia, tratti degli elementali, invisibilità

  • Attacco

Velocità: Volare 24 m (perfetta)

Attacco: Falce di vento +6 in mischia 2d4

Attacco completo: 1,5 m/1,5 m

Spazio/Portata:

Attacchi speciali: Sguardo di paura, rubare respiro

  • Statistiche

Caratteristiche: For 11, Des 15, Cos 16, Int 14, Sag 13, Car 14

Attacco base/Lotta:

Talenti: Attacco in Volo, Iniziativa Migliorata, Seguire Tracce

Abilità: Cercare +12, Muoversi Silenziosamente +10, Nascondersi +12, Osservare +9, Sopravvivenza +9

Linguaggi: Comune e Auran

  • Ecologia

Ambiente: Terreno temperato o sotterraneo

Organizzazione: Solitario

Tesoro: -

Avanzamento: 9-16 (Grande); 17-24 (Enorme)

Modificatore di livello: +7

Il ladro del fiato è un elementale spaventoso che si nutre di aria estratta dai polmoni delle creature viventi. In realtà come riesca a trarre sostentamento da quella fonte non è risaputo, ma questo mostro crudele sembra provare grande piacere nel rubare il respiro delle sue vittime indifese. Il ladro del fiato di solito è invisibile, tranne quando attacca. Quando diventa visibile, riproduce vagamente la forma della sua vittima designata, comparendo come un duplicato nebbioso e traslucido. Gli occhi sembrano minuscole sfere di luce rossa. Molti ladro del fiato vivono nel Piano Elementale dell'Aria. Ogni tanto un ladro del fiato evocato sul Piano Materiale da un incantatore per un compito preciso (molto spesso per uccidere un bersaglio specifico) decide di rimanere dopo aver portato a termine il suo incarico. Una creatura che sceglie di fare così quasi sempre lo fa poiché gli è piaciuto il compito assegnatogli e desidera continuare a spargere morte e distruzione.

I ladri del fiato parlano Comune e Auran.

  • Combattimento

Un ladro del fiato sta in agguato rimanendo invisibile per la maggior parte del tempo, in attesa che una preda passi nelle vicinanze. Di norma seleziona una singola creatura come vittima, poi passa un po' di tempo pedinandola e osservandola prima di decidere quale sia il metodo migliore per avvicinarla. Spesso aspetta semplicemente che la sua preda si addormenti prima di tentare di rubarle il respiro. In alternativa, potrebbe prima tentare di rendere indifesa la creatura con il suo attacco con lo sguardo, per poi continuare con un attacco di rubare il respiro, il ladro del fiato è tenace fino all'eccesso: una volta che seleziona una vittima, non si ferma fino a che non si è completamente nutrito dai polmoni della creatura. A meno che il ladro del fiato non venga ucciso, persiste nei suoi attacchi per rubare il respiro fino a che la vittima designata non muore, poi fugge per digerire il suo pasto (un processo che di solito richiede diversi giorni) prima di rimettersi in caccia. Se attaccato da creature diverse da quella che ha scelto, il ladro del fiato generalmente si difende con una falce di vento: un piano di aria pressurizzata che si forma dal suo corpo. La creatura non usa questo attacco contro la vittima prescelta, preferendo uccidere quella creatura interamente rubandole il respiro.

Sguardo di paura (Sop): Chiunque entro 9 metri dal ladro del fiato che incroci i brillanti occhi rossi della creatura deve effettuare con successo un tiro salvezza sulla Volontà (CD 16) o essere paralizzato dalla paura per 1d4 round. Rubare respiro (Sop): Come azione di round completo, un ladro del fiato può tentare di risucchiare l'aria dai polmoni di qualsiasi creatura indifesa entro la sua portata. Il bersaglio deve effettuare con successo un tiro salvezza sulla Tempra (CD 17) o subire 1d6 danni alla Costituzione. Il bersaglio muore quando il suo punteggio di Costituzione arriva a 0. Il ladro del fiato guarisce 5 danni per ogni punto di Costituzione che il bersaglio perde, guadagnando qualsiasi eccesso come punti ferita temporanei. Per tutto il tempo in cui il bersaglio rimane indifeso, il ladro del fiato continua a usare questo attacco contro quella creatura ogni round fino a che non muore.

Padronanza dell'aria (Str): Qualsiasi creatura volante subisce una penalità di -1 ai tiri per colpire e per i danni effettuati contro un ladro del fiato.

Tratti degli elementali (Str): Il ladro del fiato è immune a veleni, sonno, paralisi e stordimento. Non è soggetto a colpi critici o attacchi ai fianchi, e non può essere rianimato né resuscitato. La creatura ha anche scurovisione (raggio di azione 18 metri).

Invisibilità (Sop): Un ladro del fiato può rendersi invisibile a volontà come azione gratuita. Questa capacità funziona come un incantesimo invisibilità (8° livello dell'incantatore), tranne che dura fino a che il ladro del fiato non pone fine all'effetto, per scelta oppure attaccando.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti