Mantonevoso

Da Miniature Fantasy.

Aberrazione freddo

Taglia: Grande

GS: 4

Allineamento: Generalmente neutrale

Iniziativa: +3 (Des)

  • Difesa

Classe Armatura: 17 (-1 taglia, +3 Des, +5 naturale), contatto 12, colto alla sprovvista 14

Dadi Vita: 4d8+12 (30 pf)

Tiri salvezza: Temp +4, Rifl +4, Vol +6

Qualità speciali: Sottotipo del freddo, immunità, rigenerazione 2

  • Attacco

Velocità: 6 m, volare 18 m (normale)

Attacco: Colpo di coda +5 in mischia 1d6+2 o morso +5 in mischia 1d4+1 o artiglio alato +5 in mischia 1d2+2

Attacco completo: Colpo di coda +5 in mischia 1d6+2 e 2 morsi +3 in mischia 1d4+1 e 2 artigli alati +3 in mischia 1d2+2

Spazio/Portata: 1/5 m/3 m (1,5 m con il morso)

Attacchi speciali: Veleno, capacità magiche

  • Statistiche

Caratteristiche: For 14, Des 16, Cos 17, Int 11, Sag 15, Car 12

Attacco base/Lotta: +3/+9

Talenti: Attacco in volo, multiattacco

Abilità: Ascoltare +5, Muoversi Silenziosamente +9, Nascondersi +9¹, Osservare +5

Linguaggi: -

  • Ecologia

Ambiente: Colline montagne e pianure fredde

Organizzazione: Solitario o stormo (3-8)

Tesoro: 1/10 monete; 50% beni; 50% oggetti

Avanzamento: 5DV - 6DV - 7DV - 8DV - 9DV (Grande); - 10DV - 11DV - 12DV (Enorme)

Modificatore di livello: -

I mantinevosi, talvolta conosciuti come "fantasmi delle nevi" per la loro capacità di volare in silenzio tra le tempeste di neve allorquando attaccano le loro vittime, sono predatori aerei, simili a mante o a razze volanti, il cui habitat naturale è situato lungo le pendici del Dorso del Mondo. Incubi dei prospettori minerari o dei cacciatori (che odiano diventare prede a loro volta), i mantinevosi sono piuttosto apprezzati dagli alchimisti che ne estraggono il veleno.

I mantinevosi sono color grigio ardesia da un lato e bianco latte dall'altro; in genere, svolazzano con il lato scuro rivolto verso il bassa sbattendo delicatamente le ali e planando sulle lunghe distanze. Un mantonevoso possiede due lunghi colli sinuosi, terminanti in teste grigie costellate da fila di occhi argentei Ogni testa ha un lungo becco appuntito rivestito da file di denti affilatissimi. I mantinevosi sono predatori erranti, privi di tane. In genere, li si incontra occultati sulle alture innevate o in volo nel cuore di una tempesta di neve e in cerca di prede.

  • Combattimento

I mantinevosi sono cacciatori astuti e pazienti, che spesso, al calare delle tenebre, volteggiano nell'aria per balzare addosso alle creature notturne che emergono dalle loro tane e buche. I mantinevosi attaccano planando sulla sommità della creature e le mordono o le colpiscono con le terribili protuberanze ossee che crescono sulle loro code. I mantinevosi talvolta volano via dai nemici più formidabili che li hanno colpiti, evitando così le prede pericolose. Se credono che un nemico possa essere sconfitto, i mantinevosi adottano un'estenuante tattica di "mordi e fuggi", graffiando qua e là tra i loro nemici con attacchi in volo, per poi allontanarsi e recuperare le energie grazie ai loro poteri di rigenerazione, mentre le vittime designate si indeboliscono man mano ed esauriscono la magia, le armi da lancio e la volontà di opporre resistenza.

Capacità magiche:

  1. A volontà: Foschia occultante, Sfocatura
  2. 3 volte al giorno: Dardo incantato, Invisibilità
  3. 1 volta al giorno: Trama ipnotica

Queste capacità funzionano come se fossero incantesimi lanciati da un incantatore di 4° livello. Inoltre, il mantonevoso può lanciare Porta dimensionale due volte al giorno come un incantatore di 8° livello.

Sottotipo del freddo: Immunità ai danni da freddo; subisce danni raddoppiati da fuoco a meno che non sia consentito un tiro salvezza per dimezzare, e in quel caso subisce metà danni in caso di successo e danni raddoppiati in caso di fallimento.

Rigenerazione (Str): I mantinevosi recuperano 1 danni per ogni round. Fuoco e acido infliggono danni normali a un mantonevoso.

Veleno (Str): Artigli alati; tiro salvezza sulla Tempra (CD 15), danno iniziale 1d4 danni temporanei alla Destrezza, danno secondario paralisi. La durata della paralisi indotta dal veleno del mantonevoso e di 1d4 round.

Immunità (Str): I mantinevosi sono caratterizzati da una bizzarra fisiologia. Tra le varie caratteristiche, il cervello di un mantonevoso e distribuito tra diversi centri cerebrali situati lungo tutto il suo corpo alato. I mantinevosi non sono soggetti ai colpi critici e sono immuni agli effetti di veleno e di malattia.

Abilità (Str): ¹La colorazione di un mantonevoso gli conferisce un bonus razziale di +4 alle prove di Nascondersi negli ambienti innevati o ghiacciati.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti