Phaerlock

Da Miniature Fantasy.

Umanoide Rettile

Taglia: Media

GS: 2

Allineamento: Generalmente neutrale malvagio

Iniziativa: +0

  • Difesa

Classe Armatura: 17 (+7 naturale), contatto 10, colto alla sprovvista 17

Dadi Vita: 2d8+4 (13 pf)

Tiri salvezza: Temp +2, Rifl +3, Vol +0

Qualità speciali: Visione a 360°, trattenere il fiato

  • Attacco

Velocità: 9 m (6 quadretti)

Attacco: Artiglio +3 in mischia (1d4+2)

Attacco completo: 2 artigli +3 in mischia (1d4+2) e morso +1 in mischia (1d4+1)

Spazio/Portata: 1,5 m/1,5 m

Attacchi speciali: Condividere dolore

  • Statistiche

Caratteristiche: For 15, Des 10, Cos 14, Int 9, Sag 11, Car 14

Attacco base/Lotta: +1/+3

Talenti: Multiattacco

Abilità: ascoltare +2, cercare +1, equilibrio +4, nuotare +6, osservare +5, saltare +6

Linguaggi: Draconico e Sottocomune

  • Ecologia

Ambiente: Sotterranei

Organizzazione: Solitario, coppia o sortita (3-4)

Tesoro: 50% monete; 50% beni; 50% oggetti

Avanzamento: Per classe del personaggio

Modificatore di livello: +2

Questo umanoide è ricoperto di piastre da armature color sangue. I quattro occhi penetranti nella sua testa bestiale gli forniscono una visione circostante delle prede potenziali.

Generati dai lucertoloidi mediante potenti magie, i phaerlock sono nomadi solitari in un perpetuo tormento doloroso: un sottoprodotto degli accoppiamenti che i loro antenati subirono per mano dei phaerimm. Perfino la semplice azione di respirare per un phaerlock è un'agonia: una situazione che non porta certo ad una vita lunga e fruttuosa. Alcuni phaerlock imparano trucchi mentali per tenere sotto controllo il dolore. Gli altri vagano per i tunnel del Sottosuolo, bramando di condividere la loro sofferenza con altre creature senzienti.

Un tipico phaerlock è alto all'incirca tra 1,8 e 2,1 metri e pesa dai 100 ai 125 kg. Sembra un incrocio tra un umano molto muscoloso e una lucertola, con il corpo coperto da dure piastre cremisi, che ricordano più la pelle di un beholder che non delle scaglie. I quattro occhi acquosi sono equamente distanziati intorno alla testa, e la bocca sporgente è piena di denti appuntiti. Un phaerlock ha mani artigliate e una coda da rettile.

I phaerlock parlano Draconico e Sottocomune.

  • Combattimento

I phaerlock preferiscono paralizzare i loro nemici con il dolore da una certa distanza prima di sfruttare gli artigli e i denti.

Condividere dolore (Sop): Come azione standard, un phaerlock può fissare il proprio sguardo su un singolo avversario entro 9 metri. Questo sguardo paralizza il bersaglio con un orribile dolore per 1 round e lo lascia scosso per 2d4 round dopo che la paralisi si è esaurita (Tempra CD 13 nega entrambi gli effetti). La CD del tiro salvezza è basata sul Carisma. Costrutti, elementali, melme, vegetali e non morti sono immuni a questa capacità.

Visione a 360° (Str): Un phaerlock è eccezionalmente all'erta e circospetto. I molti occhi gli forniscono un bonus razziale di +2 alle prove di Cercare e Osservare, e non può essere attaccato ai fianchi.

Trattenere il fiato (Str): Come diretta conseguenza della sua perduta eredità acquatica, un phaerlock può trattenere il fiato per un numero di round pari a quattro volte il suo punteggio di Costituzione prima di rischiare di annegare (vedi la regola dell'"Annegamento" nella Guida del dungeon Master).

Abilità: Grazie alla sua coda, un phaerlock riceve un bonus razziale di +4 alle prove di equilibrio, nuotare e saltare.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti