Predatore etereo

Da Miniature Fantasy.

Bestia magica (Extraplanare)

Taglia: Media

GS: 3

Allineamento: Sempre neutrale

Iniziativa: +5

  • Difesa

Classe Armatura: 14 (+1 Des, +3 naturale), contatto 11, colto alla sprovvista 13

Dadi Vita: 2d10 (11 pf)

Tiri salvezza: Temp +3, Rifl +4, Vol +1

Qualità speciali: Scurovisione 18 m, transizione eterea

  • Attacco

Velocità: 12 m (8 quadretti)

Attacco: Morso +4 in mischia (1d6+3)

Attacco completo: Morso +4 in mischia (1d6+3)

Spazio/Portata: 1,5 m/1,5 m

Attacchi speciali:

  • Statistiche

Caratteristiche: For 14, Des 12, Cos 11, Int 7, Sag 12, Car 10

Attacco base/Lotta: +2/+4

Talenti: Iniziativa Migliorata

Abilità: Ascoltare +5, Muoversi Silenziosamente +5, Osservare +4

Linguaggi: -

  • Ecologia

Ambiente: Piano Etereo

Organizzazione: Solitario

Tesoro: -

Avanzamento: 3-4 DV (Medio); 5-6 DV (Grande)

Modificatore di livello: -

Questa creatura ricorda una lucertola bipede dalla coda sinuosa. Il particolare più disgustoso è l'assenza di una testa, al posto della quale si trovano delle fauci spalancate circondate da tre possenti mandibole; una fila di denti color ebano e luccicanti si trova nella bocca interna. Tre piccoli occhi circondano le fauci, inframmezzati dalle mandibole.

I predatori eterei sono belve aggressive che si possono spostare velocemente dal Piano Etereo per attaccare gli avversari sul Piano Materiale.

Queste creature vivono e cacciano nel Piano Etereo. Il loro habitat e il modo di vivere son poco chiari: in pochi li hanno osservati abbastanza a lungo nel loro ambiente naturale, e le loro apparizioni sul Piano Materiale sono limitate a quelle occasioni in cui assalgono le loro prede. Si presume, però, che non abbiano né una società nè una cultura, perlomeno in senso tradizionale, e che siano motivati solo dai bisogni del sostentamento e della sopravvivenza.

La carnagione dei predatori eterei varia dal blu acceso al viola scuro. Un predatore etereo è alto circa 1,2 metri, ma la sua lunghezza complessiva supera di poco i due metri. Pesa approssimativamente 100 kg.

I predatori eterei non parlano nessuna lingua conosciuta. Coloro che sono sopravvissuti ai loro assalti sul Piano Materiale dicono che queste creature emettano uno spettrale lamento che varia in tonalità a seconda della velocità e della salute della creatura.

  • Combattimento

Una volta che un predatore ha individuato la preda, si trasporta sul Piano Materiale e la attacca, cercando di cogliere la vittima alla sprovvista. La creatura morde la vittima e poi si ritira velocemente nel Piano Etereo. Quando è ferito o danneggiato gravemente, il predatore si ritira nella sua dimensione nativa piuttosto che continuare a combattere.

Transizione eterea (Sop): Un predatore etereo può spostarsi dal Piano Etereo al Piano Materiale con un' azione gratuita, e poi può tornare indietro con un'azione di movimento (o come parte di un'azione di movimento). Per il resto, la capacità è identica all'incantesimo transizione eterea (15° livello dell'incantatore).

Abilità: I predatori eterei ricevono un bonus razziale di +2 alle prove di Ascoltare, Muoversi Silenziosamente e Osservare.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti