Strangolatore

Da Miniature Fantasy.

Aberrazione

Taglia: Piccola

GS: 2

Allineamento: Generalmente caotico malvagio

Iniziativa: +6

  • Difesa

Classe Armatura: 17 (+1 taglia, +2 Des, +4 naturale), contatto 13, colto alla sprovvista 15

Dadi Vita: 3d8+3 (16 pf)

Tiri salvezza: Temp +2, Rifl +5, Vol +4

Qualità speciali: Scurovisione 18 m, rapidità

  • Attacco

Velocità: 6 m (4 quadretti), scalare 3 m

Attacco: Tentacolo +6 in mischia (1d3+3)

Attacco completo: 2 tentacoli +6 in mischia (1d3+3)

Spazio/Portata: 1,5 m/3 m

Attacchi speciali: Afferrare migliorato, stritolare 1d3+3

  • Statistiche

Caratteristiche: For 16, Des 14, Cos 13, Int 4, Sag 13, Car 7

Attacco base/Lotta: +2/+5

Talenti: Furtivo, Iniziativa Migliorata, Riflessi Fulminei

Abilità: Muoversi Silenziosamente +6, Nascondersi +10, Scalare +13

Linguaggi: Sottocomune

  • Ecologia

Ambiente: Sotterranei

Organizzazione: Solitario

Tesoro: 1/10 monete; 50% beni; 50% oggetti

Avanzamento: 4-6 DV (Piccolo); 7-12 DV (Medio)

Modificatore di livello: -

Una creatura giace appollaiata nell'oscurità, vicino al soffitto, in un angolo della stanza. Il suo corpo sembra quello di un haffling svestito con la carnagione maculata, ma le sue braccia sono incredibilmente lunghe e affusolate. Sibila, scoprendo denti lunghi e affilati, proprio un breve istante prima che le sue lunghe braccia schiocchino come una frusta.

Questi piccoli e crudeli predatori si celano sottoterra, dove afferrano qualsiasi preda di passaggio.

Il cranio, la spina dorsale e la cassa toracica dello strangolatore sono di osso, ma i suoi arti sono veri e propri tentacoli con giunture multiple di cartilagine. Si presenta con le gambe arcuate, e i suoi movimenti sembrano fluidi e peculiari.

Le mani e i piedi sono dotati di ventose spinose che permettono allo strangolatore di solcare quasi tutte le superfici. La creatura pesa circa 18 kg.

Gli strangolatori parlano il Sottocomune.

  • Combattimento

Uno strangolatore è solito appollaiarsi vicino al soffitto, spesso lungo intersezioni, arcate, pozzi o scale e saltare giù all 'improvviso per attaccare la sua preda.

Uno strangolatore attacca creature di quasi tutte le taglie, ma preferisce una preda solitaria della sua taglia o più grande. Un esemplare molto affamato può attaccare un gruppo, ma attende per afferrare la creatura che chiude la fila.

Gli strangolatori sono avidi. I personaggi scaltri che ne localizzino uno prima che attacchi, potrebbero riuscire a corromperlo con cibo e interrogarlo sui dintorni della sua tana.

Stritolare (Str): Uno strangolatore infligge 1d3+3 danni con una prova di lotta effettuata con successo contro creature di taglia Grande o inferiore. Poiché afferra le sue vittime per il collo, una creatura, tra le grinfie dello strangolatore non può parlare o lanciare incantesimi con componenti verbali.

Afferrare migliorato (Str): Per usare questa capacità, lo strangolatore deve colpire un avversario di taglia Grande o inferiore con un tentacolo. Quindi può tentare di iniziare una lotta con un'azione gratuita, senza provocare alcun attacco di opportunità. Se vince la prova di lotta, ha stabilito una presa e può stritolare. Gli strangolatori ricevono un bonus razziale di +4 alle prove di lotta, già conteggiato nella tabella delle statistiche.

Rapidità (Sop): Uno strangolatore, benché poco agile, è dotato di una velocità soprannaturale. Al suo turno può compiere un'azione standard o un'azione di movimento extra ogni round.

Abilità: Gli strangolatori ricevono un bonus razziale di +8 alle prove di Scalare e possono sempre prendere 10 alle prove di Scalare, persino se di fretta o minacciati.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti