Estrarre dono

Da Miniature Fantasy.

Necromanzia Caotico

Livello: Chr 5, Str 5

Componenti: V, S, M, PE

Tempo di lancio: 1 ora

Raggio di azione: Vicino (7,5 m + 1,5 m per ogni 2 livelli)

Bersaglio, area, effetto: Un demone e una creatura consenziente

Durata: Permanente

Tiro salvezza: Volontà nega

Resistenza agli incantesimi: Sì

L'incantatore crea alacremente due cerchi magici. All'interno del primo si trova un demone, mentre il secondo ospita il soggetto consenziente dell'incantesimo. Dopo un rituale di incantamento, lungo un'ora, l'incantatore estrae una nube nera ribollente di essenza demoniaca dal demone e la convoglia all'interno del destinatario consenziente.

L'incantatore trasferisce parte dell'essenza di un demone in una creatura consenziente, potenziando uno dei suoi punteggi di caratteristica o un'abilità. Il demone deve essere alleato o consenziente, oppure catturato e vincolato (come ad esempio sotto l'effetto di un incantesimo legame planare). Un demone che non sia consenziente ha diritto a un tiro salvezza sulla Volontà per negare gli effetti dell'incantesimo.

Sia il donatore che il beneficiario devono rimanere per tutto il tempo di lancio all'interno di due cerchi appositamente tracciati sul pavimento. Questi cerchi sono simili ai cerchi di evocazione e possono essere integrati in un cerchio di evocazione senza interferire con la funzione di nessuno dei due incantesimi, ma né il demone né il beneficiario devono necessariamente essere stati evocati all'interno del cerchio tracciato per questo incantesimo: è sufficiente che vi rimangano per la durata del tempo di lancio. Il beneficio concesso da questo incantesimo può essere applicato a uno dei punteggi di caratteristica (come bonus di potenziamento) o a una delle sue abilità (come bonus di competenza), a scelta dell'incantatore. Una volta presa, la decisione non può più essere cambiata e l'effetto non può essere dissolto se non da un incantatore di livello superiore a quello di colui che ha lanciato l'incantesimo al momento del lancio.

Se l'incantatore lo desidera, può incrementare la CD di questo incantesimo consentendo al demone di esercitare un certo potere sul bersaglio. Di seguito vengono riportate le specifiche concessioni fatte al demone e i corrispondenti incrementi alla del tiro salvezza.

  • Incremento di +1: Il demone donatore può determinare le condizioni e l'ubicazione del beneficiario, ottenendo a tutti gli effetti i benefici di un incantesimo status su di esso.
  • Incremento di +3: Il demone è in grado di vedere attraverso gli occhi del beneficiario e di sentire attraverso le sue orecchie.
  • Incremento di +5: Il demone può comunicare telepaticamente con il beneficiario con le modalità dell'incantesimo legame telepatico di Rary.
  • Incremento di +7: Il demone può usare esigere sul beneficiario una volta al giorno come capacità magica (livello dell'incantatore pari a quello di colui che ha lanciato l'incantesimo estrarre dono al momento del lancio).

Gli effetti delle concessioni sono cumulativi, ma gli incrementi delle CD non lo sono. Quindi, consentire al demone di rintracciare il beneficiario, usare i suoi sensi e comunicare con lui telepaticamente incrementerebbe la CD del tiro salvezza di 5. Incrementare la CD del tiro salvezza in questo modo è considerato un'azione malvagia, dal momento che offre al demone maggiori opportunità di diffondere il male. Quindi, l'uso di questa opzione aggiunge il descrittore del male all'incantesimo.

Bonus di caratteristica: Il beneficiario ottiene un bonus di potenziamento a un punteggio di caratteristica a scelta dell'incantatore. Il valore di questo bonus dipende dal livello dell'incantatore di chi lancia l'incantesimo e dalle caratteristiche del demone donatore, come indicato di seguito. Il valore massimo del bonus che può essere concesso è pari a un quarto del livello dell'incantatore di chi lancia l'incantesimo (arrotondando per difetto). Quindi, l'incantatore può conferire al beneficiario un bonus di potenziamento che va da +2 al 9° livello a +5 al 20° livello. L'incantatore può sempre scegliere di conferire un bonus inferiore a quello massimo consentito.

Il modificatore del corrispondente punteggio di caratteristica del demone deve essere pari almeno al doppio del bonus concesso. Quindi, per conferire un bonus di +2 alla Destrezza, l'incantatore deve estrarre l'essenza da un demone dotato di un punteggio di Destrezza pari almeno a 18 (come ad esempio un marilith). Per conferire un bonus di +5 al Carisma, l'incantatore deve usare un demone dotato di un punteggio di Carisma pari almeno a 30 (come ad esempio una lilitu).

Bonus di abilità: Il beneficiario ottiene un bonus di competenza alle prove effettuate con un'abilità di sua scelta. Il valore di questo bonus dipende dal livello dell'incantatore di chi lancia l'incantesimo e dalle caratteristiche del demone donatore, come indicato di seguito.

Il valore massimo del bonus che può essere concesso e pari a metà del livello dell'incantatore di chi lancia l'incantesimo (arrotondando per difetto). Quindi, l'incantatore può conferire al beneficiario un bonus di competenza che va da +4 al 9° livello a +10 al 20° livello. L'incantatore può sempre scegliere di conferire un bonus inferiore a quello massimo consentito. I gradi del demone donatore in quell'abilità devono essere pari almeno al doppie del bonus concesso. Quindi, per conferire un bonus di +5 a disattivare congegni, l'incantatore deve estrarre l'essenza da un demone dotato almeno di 10 gradi in disattivare congegni (come ad esempio un babau). Per conferire un bonus di +10 alle prove di raggirare, l'incantatore deve usare un demone dotato di almeno 20 gradi a raggirare (come ad esempio un balor).

Componente materiale: I cerchi che ospitano il donatore e il beneficiario durante il lancio dell'incantesimo devono essere tracciati con tinture costose ricavate da polvere di diamante, ferro freddo, sangue e vari pigmenti rari ed esotici. Ogni cerchio deve inoltre essere decorato con cinque zaffiri perfetti, che fungono da condotti tra il demone donatore e il beneficiario. Il costo totale dei pigmenti e delle gemme dipende dalla natura e dalla grandezza del bonus da impartire. Nel caso di un bonus di caratteristica, il costo è pari a 1.000 mo per il punteggio di bonus conferito elevato al quadrato (quindi di 1.000 mo per un bonus di +1, 4.000 mo per uno di +2, 9.000 mo per uno di +3, 16.000 mo per no di +4 e 25.000 mo per uno di +5). Nel caso di un bonus di abilità, il costo è pari a 100 mo per il punteggio di bonus conferito elevato al quadrato (quindi di 100 mo per un bonus di +1, 400 mo per uno di +2, 900 mo per uno di +3, 1.600 mo per uno di +4, 2.500 mo per uno di +5, 3.600 mo per uno di +6, 4.900 mo per uno di +7, 6.400 mo per uno di +8, 8.100 mo per uno di +9 e 10.000 mo per uno di +10).

Costo in PE: L'incantatore deve spendere un ammontare di PE pari a 1/25 del costo richiesto in componenti materiali per poter lanciare questo incantesimo.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti