Ultimo respiro

Da Miniature Fantasy.

Necromanzia

Livello: Drd 4

Componenti: V, S

Tempo di lancio: 1 azione standard

Raggio di azione: Contatto

Bersaglio, area, effetto: Creatura morta toccata

Durata: Istantanea

Tiro salvezza: Nessuno

Resistenza agli incantesimi: Sì (Innocuo)

Evochi parole magiche che restituiscono la vita al tuo amico, appena colpito a morte.

Ultimo respiro riporta in vita una creatura morta da non più di 1 round, creando un corpo nuovo dove lo spirito può tornare a vivere. Non funziona se la creatura è morta da più di 1 round.

Se l'anima del soggetto non è disposta a tornare, l'incantesimo non funziona; quindi, i soggetti che desiderano tornare in vita non hanno tiri salvezza.

Visto che la creatura morta torna in vita all'interno di un nuovo corpo, tutte le malattie e i difetti fisici vengono curati. La condizione dei resti non è un fattore determinante.

Finché esiste ancora qualche piccola porzione del corpo della creatura, può essere reincarnata, ma la porzione che riceve l'incantesimo deve esser stata parte del corpo della creatura al momento della morte.

L'effetto magico di questo incantesimo crea dagli elementi naturali a disposizione un corpo adulto giovane interamente nuovo che la sua anima possa abitare.

Questo processo richiede 1 round per essere completato. Quando il corpo è pronto, il soggetto vi si reincarna.

Una creatura reincarnata ricorda la maggior parte delle informazioni riguardo alla sua vita e alla sua forma passata. Mantiene tutte le capacità di classe, i talenti e i gradi di abilità che già possedeva.

La sua classe, il suo bonus di attacco base, i suoi bonus ai tiri salvezza base e i suoi punti ferita sono immutati. I punteggi di Forza, Destrezza e Costituzione dipendono parzialmente dal suo nuovo corpo.

Innanzitutto si eliminano i modificatori razziali del soggetto (visto che non appartiene più alla sua razza precedente) e si applicano i modificatori indicati nella tabella sottostante ai punteggi di caratteristica rimanenti.

Non subisce alcuna perdita di livello o costituzione.

È possibile che il cambiamento delle sue caratteristiche gli impedisca di continuare a portare avanti la sua precedente classe di personaggio, nel qual caso, il soggetto farebbe bene a diventare multiclasse.

Per una creatura umanoide, la nuova incarnazione viene determinata tirando sulla tabella che segue.

D% Incarnazione Forza Destrezza Costituzione
1 Bugbear 4 2 2
02-05 Coboldo -4 2 -2
6-17 Elfo 0 2 -2
18 Gnoll 4 0 2
19-30 Gnomo -2 0 2
31-34 Goblin -2 2 0
35-46 Halfling -2 2 0
47 Lucertoloide 2 0 2
48-57 Mezzelfo 0 0 0
58-67 Mezzorco 2 0 0
68-79 Nano 0 0 2
80-83 Orco 4 0 0
84-84 Troglodita 0 -2 4
85-99 Umano 0 0 0
100 Altro (a scelta del DM) ? ? ?

Per le creature non umanoidi, il DM dovrebbe creare una tabella simile delle creature dello stesso tipo o semplicemente scegliere la nuova forma.

Una creatura che è stata trasformata in una creatura non morta o uccisa con un effetto di morte non può ritornare in vita tramite questo incantesimo.

I costrutti, gli elementali, gli esterni e le creature non morte non possono essere reincarnate. L'incantesimo non può riportare in vita una creatura morta di vecchiaia.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti